Arcidiocesi di
Oristano
Mons. ANTONINO ZEDDA (don Toz)

Per comunicare con il parroco

Tel. 0783.212023 (solo al pomeriggio o sera)

Cel. 347.5412899 (sempre acceso)

sanjoseph@virgilio.it    (mail ufficiale della parrocchia)

toninozedda@virgilio.it  (mail personale)

Categoria: News
giovedì 7 settembre 2017
UN CAMMINO TRA TERRA, CIELO E MARE
la route estiva dei nostri giovani scout del Clan Surgens
themes/parrocchia.oristano.sangiuseppelavoratore/uploads/mkNews/attachments/1440_routeestivaclan4.jpg
Tra le esperienze più belle e fondamentali del metodo educativo scout, almeno per il Clan R/S (rover e scolte), vi è la route. Quest’esperienza consiste essenzialmente in un lungo percorso fraterno fatto dai ragazzi accompagnati dai Capi branca. In buona sostanza la route si sviluppa in alcuni giorni di cammino, col pernottamento in posti diversi e lontani fra loro, mediante un’alimentazione sana e uno zaino essenziale e leggero, insomma un percorso interessante, con un tema di fondo che lega, con un filo logico e metodologico, le giornate tra loro e un significativo itinerario di fede che accompagna l’esperienza. La route consente di esercitare la pazienza, la tenacia, la sobrietà e di vivere con un atteggiamento di disponibilità e attenzione ai compagni di strada con uno sguardo di servizio nei confronti delle persone che si incontrano lungo il cammino. Attraverso l’esperienza della route si assapora lo spirito della scoperta degli altri e delle cose, il gusto dell’avventura, il contatto con la natura, si vivono giornate con ritmi nuovi in semplicità ed essenzialità, nella tensione continua al superamento dei propri limiti. La route estiva del Clan Surgens Oristano 2, della parrocchia di san Giuseppe lavoratore, si è tenuta nella splendida Penisola del Sinis dal 19 al 22 agosto. Una quindicina di adolescenti (delle ultime classi delle superiori) si sono ritrovati, dopo averla preparata nei minimi dettagli con il supporto dello staff (i tre capi Stefano, Roberta e Valeria e il conforto dell’Assistente Ecclesiastico don Tonino), nell’antica e bellissima Chiesa di San Giovanni di Sinis. Un intenso momento di preghiera ha caratterizzato la partenza: don Tonino ha ricordato che “questo luogo antico e suggestivo è la culla della chiesa arborense”: ha poi esortato i giovani ad aprire gli occhi per ammirare le bellezze del creato, le orecchie per ascoltare i sussurri del vento e del mare, la bocca per lodare il Signore e il cuore per condividere con tutti i compagni la strada. I ragazzi per alcuni giorni hanno vissuto un’esperienza esaltante e faticosa: il cammino fatto insieme, il montaggio dei campi, il percorso formativo, la contemplazione del mare, del sole, della natura, del cielo stellato, la celebrazione della Messa al campo e il passaggio di tre esploratori Emma, Matteo e Sebastiano, che sono stati accolti nel Noviziato del Clan. La route estiva non si improvvisa mai: i membri della branca l’hanno preparata e vissuta con varie esperienze svolte durante tutto l’anno in parrocchia e in città, anche la cerimonia di passaggio ha trovato proprio nella route lo scenario ideale. Quest’esperienza rimarrà a lungo nel loro cuore: la route estiva è stata occasione privilegiata per fare sintesi del cammino compiuto durante l’anno sia come singoli che come comunità scout. Fortificati da questa nuova esperienza i ragazzi sapranno mostrare, durante il nuovo anno comunitario, col loro stile fatto di servizio gioioso, l’esperienza fatta lungo i polverosi e suggestivi sentieri del Sinis?
 
donTOZ
Galleria fotografica
Copyright © 2011 Parrocchia San Giuseppe Lavoratore - TharrosNet © 2011