ARCIDIOCESI di
Oristano
Mons. ANTONINO ZEDDA (don Toz)

Per comunicare con il parroco

Telefono fisso: 0783/296719 

Cellulare: 3475412899 

sanjoseph@virgilio.it    (mail ufficiale della parrocchia)

toninozedda@virgilio.it  (mail personale)

kızılay web tasarımistanbul dedektif ingilizce tercŘme
Categoria: News
sabato 29 febbraio 2020
GUIDACI, NELL'ESODO NUOVO, ALLA GIOIA PROFONDA DI PASQUA
Itinerario comunitario per la Quaresima 2020
themes/parrocchia.oristano.sangiuseppelavoratore/uploads/mkNews/attachments/1598_quaresima2020.jpg

 

Ancora una volta, sorelle e fratelli,

il Signore ci offre il Sacro Tempo della Quaresima.

La Quaresima è un’occasione provvidenziale per cercare di operare un rinnovamento interiore profondo. Se noi vogliamo, questo sacro tempo ci prende per mano per farci passare dalla condizione di schiavitù alla riscoperta della dignità di essere figli di Dio. La meta del nostro itinerario sarà necessariamente la riscoperta del Battesimo che celebreremo nella Solenne Veglia di Pasqua alla quale, già da ora, guardiamo con il desiderio più grande di realizzare la nostra vocazione di popolo dei redenti in Cristo: la Pasqua è il cuore dell’intero anno liturgico. Anche quest’anno propongo a tutta la comunità di caratterizzare ciascun giorno della settimana con una dimensione particolare. Ogni giorno della settimana dovrà segnare una tappa significativa nel nostro cammino verso il Risorto, per risorgere con Lui. Numerose saranno dunque le occasioni comunitarie, ma nessuno potrà dire di aver fatto il percorso quaresimale solo partecipando ai momenti parrocchiali; se la Quaresima non ci scuote personalmente, se non ci brucia dentro allora rischia di essere inutile o solo un calendario di devozioni e pie pratiche: la conversione è un atto profondamente personale, deve necessariamente coinvolgermi dentro. Se io non cammino, gli altri non possono trasportarmi o costringermi. Perciò ognuno si impegni a vivere questa concreta Quaresima 2020. Il cammino di ciascuno, sono certo farà bene a tutti!  Buona Quaresima.

 
 

 

Caratteristiche di ciascun Giorno nella settimana

 

LUNEDI’: Giorno dell’ascolto

La Quaresima ci ricorda l’urgenza di dedicare una po’ del nostro tempo all’ascolto della Parola. Ogni parrocchiano, ogni famiglia è invitata in questo giorno a leggere un brano di Vangelo (magari quello della domenica). Sulla scia degli anni scorsi anche quest’anno Vi propongo: i Centri Biblici di Ascolto in Famiglia. Alcune famiglie (o anche singoli) aprono le loro case per accogliere le persone che vogliono ritrovarsi insieme a leggere la parola di Dio invitando i vicini o gli amici. Orario comune alle ore 21 (oppure anche in altro orario).

 

MARTEDI’: Giorno della preghiera in famiglia

 

Ogni famiglia della parrocchia, chi è solo potrebbe unirsi ai vicini di casa, è invitata a trovare un momento di preghiera in casa (magari prima di pranzo o prima di cena… riscopriamo la bellezza di poter dire insieme anche un semplice Padre nostro; oppure una preghiera più articolata attorno a un’immagine del Crocifisso che, certamente, tutti possediamo nelle nostre case).  

 

MERCOLEDI’: Giorno della Catechesi Per gli Adulti

Alle ore 18 nella sala Cenacolo (in via Cairoli, 38) faremo un INCONTRO di Catechesi sull’Anno Liturgico partendo dai testi e dai riti: quest’incontro è rivolto a tutti soprattutto a coloro che svolgono un ministero e cioè Lettori, Salmisti, Ministri della Comunione, Coristi, Apostolato della preghiera e Opera delle vocazioni e ai Consiglieri pastorali parrocchiali.  Alle ore 19,30: consueto INCONTRO di programmazione e verifica per tutti i Catechisti parrocchiali.

 

GIOVEDI’: Giorno della carità… memoriale della Cena

I viveri, medicinali e vestiario verranno raccolti soprattutto in questo giorno: la domenica il Gruppo CARITAS PARROCCHIALE li organizzerà per consegnarli ai nostri fratelli più bisognosi. Ogni parrocchiano e ogni famiglia della parrocchia sono invitati a curare con particolare attenzione il gesto eloquente della carità: sia con un gesto materiale sia con un atto concreto di carità (come la visita ad un anziano, a un malato o a un bisognoso).

 

VENERDI’: Giorno memoriale della Sofferenza di Gesù in Croce

 

Siamo invitati a compiere un gesto di penitenza (per esempio rinunciando in questo giorno alla Tv, o a un pasto troppo elaborato e, se le nostre condizioni di salute lo consentono, si potrebbe rinunciare a un intero pasto (o a una pietanza) per offrirlo a chi ne ha più bisogno di noi: È il senso profondo dell’astinenza e del digiuno che la Chiesa, in questo tempo di Quaresima, ci chiede. Col Gruppo dei Ministri straordinari della Comunione (ogni venerdì alle ore 16) celebreremo la Messa nelle case dei nostri fratelli e sorelle malati o anziani. Insistito con forza e carità perché tutti possiamo partecipare alla celebrazione della Via Crucis in chiesa (che sarà animata dai gruppi della catechesi) alle ore 19, chi non può partecipare è invitato ad unirsi spiritualmente dalla sua casa. La Via Crucis  del 27 marzo sarà cittadina con partenza alle ore 20 dalla chiesa parrocchiale di San Paolo Apostolo verso la Cattedrale.

 

SABATO: Giorno del lavoro comunitario

Oltre alle persone che curano il decoro della nostra Chiesa parrocchiale seguendo il loro turno particolare, in questo tempo tutti i fedeli sono invitati a dare una mano sia per pulire la chiesa, sia per riordinare i locali e gli ambienti esterni. In modo che, per Pasqua, la nostra parrocchia sia ancor più bella, ordinata e accogliente. Dedicare tempo e lavoro alla parrocchia es. preparando un dolce o un salato per la vendita che si farà tutte le domeniche di quaresima.

 

DOMENICA: Giorno di riposo, di santità e dell’Assemblea.

Come certamente tutti sanno la domenica è vietato digiunare. In chiesa oltre la consueta questua per le esigenze della parrocchia, sarà posizionata una cassetta per la raccolta di offerte che insieme ai proventi della LOTTERIA servirà per raccoglie i fondi necessari per pagare la statua di San Giuseppe e per l’impianto dei microfoni. Cercheremo di curare al meglio le celebrazioni, ciascuno nel proprio campo (non limitandoci a dare il minimo ma facendo tutto quello che dobbiamo e possiamo con impegno e generosità). L’Ultima domenica di Quaresima (il giorno delle Palme) propongo a tutta la comunità un gran Concerto-Veglia di meditazione sulla passione di Cristo, da tenersi in chiesa alle ore 19.

 

 

 

Impegni Quotidiani

1.     Preghiera liturgica comunitaria: Ogni giorno chi vuole può unirsi alla preghiera comunitaria dell’Ufficio delle Letture, che celebreremo prima della Messa del mattino (inizio alle ore 7). Dopo la Messa del mattino celebreremo le Lodi e l’Ora media. Quando la Messa fosse di pomeriggio celebreremo anche i Vespri eccezion fatta per il venerdì (la Via Crucis sostituisce infatti il Vespro).

2.     La santa Messa feriale: potrà essere al mattino (alle ore 7,30) oppure al pomeriggio (alle ore 17,30) (occorre sempre verificare il programma settimanale).

3.     Via Crucis: in parrocchia ogni venerdì alle ore 19. Venerdì 31 marzo alle ore 20 parteciperemo alla Via Crucis cittadina con partenza dalla chiesa di san Paolo verso la Cattedrale.

 

4.     Adorazione eucaristica comunitaria: quest’anno (nei giorni 5.6.7. marzo) celebreremo un tempo prolungato di adorazione eucaristica (tradizionalmente chiamato 40 ore). Per essere fedeli al segno (40 ore esatte di adorazione dispiegate in 3 giorni) verrà data a tutti (personalmente e/o per gruppi) la possibilità di trovare un tempo prezioso di sosta in preghiera davanti al Santissimo Sacramento solennemente esposto.

5.     Sacramento della Riconciliazione: la riflessione personale, la preghiera comunitaria, l’esercizio della carità e la penitenza saranno gli strumenti privilegiati che ci aiuteranno a celebrare questo sacramento come culmine del nostro cammino penitenziale in preparazione alla Santa Pasqua. Ci sarà, come gli anni scorsi, “l’angolo della Riconciliazione e della Penitenza”, in quella che un tempo era la zona battesimale: il Parroco sarà disponibile per le confessioni o per il dialogo spirituale soprattutto il lunedì pomeriggio (dalle 18). La comunità è chiamata a celebrare con fede le due giornate penitenziali che si terranno il mercoledì 4 marzo (in preparazione alle 40 ore) e il primo aprile (nella Chiesa di san Francesco, con la presidenza di mons. Arcivescovo). Eviteremo così le confessioni dell’ultima ora nei giorni del Triduo pasquale. Sabato 4 aprile, vigilia delle Palme, alle ore 18,30 il gruppo dei bambini di terza elementare celebreranno, per la prima volta, il Sacramento della Riconciliazione, alla presenza di tutta la comunità parrocchiale.

6.     Particolare cura dedicheremo alle celebrazioni della Settimana Santa, specie alla Veglia Pasquale centro e cuore di tutto l’Anno Liturgico.

 

Buon cammino quaresimale a tutta la comunità!

don TOZ

il Parroco
Copyright © 2011 Parrocchia San Giuseppe Lavoratore - TharrosNet © 2011